News istituzionali

29 Settembre 2015

COMMEMORAZIONE EX INTERNATI

JpegSi è celebrata SABATO 19 DICEMBRE  la commemorazione degli ex internati della Valle d’Aosta con la deposizione di una corona in ricordo  presso il monumento dedicato ai caduti nella piazza dell’ex municipio.

Dopo la messa celebrata da  Don Michele Ottin, nella cappella presso la Chiesa di Gressan, il corteo si è trasferito in prossimità del monumento per la deposizione della corona di alloro ai caduti.

 “E’  per me un onore poter rappresentare l’Amministrazione comunale di Gressan per celebrazioni come queste – sottolinea il Sindaco – perché è proprio grazie al comportamento che questi cittadini hanno tenuto che noi oggi possiamo godere di questo stato di democrazia e libertà. E’ infatti il loro sacrificio che ci permette di poter vivere in uno stato di diritto, regolato da leggi che sono la libera espressione dei cittadini che con elezioni democratiche esprimono i propri rappresentanti nelle istituzioni.

Purtroppo molti dei giovani partiti dalle nostre terre non sono più tornati, rimasti vittime delle guerre, e dei campi di concentramento, oggi questo momento di ricordi è dedicato proprio a loro, che con il sacrificio della propria vita, hanno dato a noi il dono più importante, quello della libertà e soprattutto perché questo genere di avvenimenti non debbano ripetersi mai più”.

</

COMMEMORAZIONE EX INTERNATI

Ultimi articoli

News istituzionali 2 Aprile 2021

Convocazione del Consiglio comunale dell’8/04/2021

Si rende noto che il Consiglio comunale si riunirà, in sessione ordinaria , il giorno giovedì 8 aprile p.

Notizie 31 Marzo 2021

IL LUPO IN VALLE D’AOSTA

Visto le sempre maggiori segnalazioni di avvistamento di lupi nella nostra regione, le competenti strutture dell’Amministrazione regionale hanno pubblicato un’infografica sui comportamenti da tenere in caso di incontri con un lupo.

Emergenza COVID 29 Marzo 2021

Emergenza COVID-19 – ultimi aggiornamenti

Online le misure normative per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

torna all'inizio del contenuto