News istituzionali

30 Settembre 2015

Consiglio comunale del 06/10/2015

Gressan_logo_colori

Si è riunito in sessione straordinaria, nel tardo pomeriggio di martedì 6 ottobre, il Consiglio comunale di Gressan. Dieci i punti all’ordine del giorno che hanno costituito la prima seduta dopo la pausa estiva. In avvio ha preso la parola il Primo cittadino Michel Martinet, con le comunicazioni. Tra queste il Sindaco ha ricordato, con un minuto di raccoglimento, le figure di Albino Quendoz, già presidente della Pro Loco e Adriano Curtaz, ex consigliere comunale, recentemente scomparsi. Sempre Martinet ha portato a conoscenza il Consiglio comunale che a fine settembre un gruppo di studenti della facoltà di architettura del politecnico di Torino è salita a Pila per iniziare un percorso di studio e progettazione che si concentra sulle potenzialità della stazione e sull’utilizzo del percorso di collegamento con la frazione di Ozein di Aymavilles. Questo progetto ha visto l’interessamento attivo dell’Ordine degli Architetti della Valle d’Aosta ed ha coinvolto il Comune di Gressan grazie alla Consigliera Roberta Perret che, assieme al Sindaco, al vice Sindaco e all’Assessore Roberto Bonin stanno curando i rapporti con l’Ateneo. Ancora il Primo cittadino ha aggiornato il Consiglio relativamente alla giusta interpretazione adottata dall’Assemblea nell’ultima seduta concernente le indennità di funzione degli amministratori di Gressan che, diversamente da quanto considerato dal gruppo di minoranza, sono state correttamente calcolate. Un ringraziamento il Sindaco lo ha poi voluto pubblicamente riconoscere alle Associazioni di Gressan e ai volontari che, nell’ultimo periodo, con le loro iniziative, hanno dato lustro a Gressan. “Batailles de reines”, l’inaugurazione di due mostre e la “feta di pomme” hanno evidenziato, ancora una volta, che i gressaeins sono una bella realtà capace e attiva a fare del bene comune. Come amministratori dobbiamo essere grati a chi, in forma volontaristica, si presta a tali iniziative”. A chiudere le comunicazioni, il Consiglio è stato informato relativamente all’istituzione della nuova commissione valanghe, condivisa con i Comuni di Brissogne e Nus e coinvolge le figure di Alex Crudo e Marco Emanuele Tamponi per le guide alpine, Alex Crudo e Fabrizio Lombard per i direttori di pista ed i comandanti delle stazioni forestali di Nus Roberto Da Pra’ e di Gressan Giorgio Carcereri.

Rientrante nella seduta deliberativa, il Consiglio ha votato a maggioranza, si sono astenuti i quattro esponenti della minoranza presenti in aula, la variazione del bilancio di previsione, un passaggio di natura tecnica, dove la voce più importante, 40mila euro, ha riguardato l’installazione di nuovi punti luce, a servizio di due frazioni che ospitano residenti stanziali.

All’unanimità l’Assemblea ha votato, a seguire, le modifiche allo Statuto Comunale, recependo alcune norme, mentre con il voto di astensione della minoranza, ha  approvato, in forma definitiva, il nuovo regolamento edilizio.

La seconda parte dei lavori ha visto attivo il gruppo consiliare di minoranza “Esprit Gressaen – Gressan nel Cuore” che ha presentato tre interpellanze e due mozioni.

La Consigliera Roberta Perret è stata la presentatrice della prima interpellanza che ha toccato il tema della proposta turistica e delle strategie adottate nel periodo estivo. A seguito delle suggestioni lanciate dalla proponente, l’Assessore Stefano Porliod ha ricordato che le nuove linee guida regionali hanno indicato nella località di Pila una “stazione per le famiglie” e, seguendo questa linea, facendo i conti con le ristrettezze di bilancio, per questa estate sono state predisposte alcune iniziative guardando a questo target, con un investimento economico in capo all’Amministrazione per un importo complessivo che si avvicina ai 20mila euro. “Soggettiva la valutazione di merito presentata dalla presentatrice l’interpellanza per quanto attiene le proposte – ha precisato l’Assessore Porliod- così come sulle strategie adottate”. A tal proposito l’Assessore ha ricordato che da qualche mese è attivo un prodotto informatico di marketing, in corso di implementazione, il trip City Map, che potrà essere un prezioso supporto e sarà reso interamente operativo all’inizio della prossima stagione invernale.

La pulizia, la cura e la valorizzazione dei sentieri comunali è stata la seconda delle tre interpellanze. Il Consigliere Mirco Imperial ha dato atto di una certa attenzione relativamente alla pulizia ai bordi delle strade, ma ha evidenziato che i sentieri sono ancora lontano dall’essere in una condizione ottimale. L’Assessore Roberto Bonin ha dichiarato: “Nel corso dell’estate si è deciso di dare priorità alla pulizia e alla manutenzione delle strade di competenza comunale e, in parallelo, stante un limitato numero di risorse umane a disposizione, è stata garantita la manutenzione di alcuni sentieri utilizzati”. Rammarico è stato espresso riguardo la, per ora, scarsa disponibilità evidenziata dagli agricoltori presenti sul territorio ai quali si era chiesto di seguire la manutenzione di mulattiere e sentieri. “Un dialogo -ha precisato Bonin- che continueremo a tenere aperto con gli agricoltori, veri guardiani del nostro territorio”. E’ stata invece accolta favorevolmente la proposta del consigliere Imperial di tornare a presentare le giornate di corvé.

La terza interpellanza, presentata dal Consigliere Roberta Rollandoz, ha invece riguardato il parere espresso dal Sindaco di Gressan, in sede di Cpel, in occasione della richiesta di voto in merito alle delibere di Giunta regionale riguardanti i servizi all’infanzia e alle persone anziane. “Il voto è stato favorevole – ha risposto il Sindaco Martinet – ed è assolutamente in linea con gli indirizzi di governo e con il programma elettorale. L’Amministrazione, già a partire dalla scorsa legislatura, ha riservato particolare attenzione a tutte le situazioni di disagio sociale e di attenzione alle famiglie, una delle eccellenze che mettiamo in campo, più volte citate ad esempio. Riguardo agli asili nido, che si ricorda non obbligatori, la sua funzione sociale è stata, forse, in Valle d’Aosta, ampliata dalle risorse economiche a disposizione, ora purtroppo non più disponibili. Riguardo le micro comunità, concretamente la situazione che è da considerare più delicata, si auspica che il Consiglio regionale possa trovare una soluzione meno onerosa per le tante famiglie coinvolte”.

Spazio è stato successivamente riservato a due mozioni che hanno chiuso i lavori. Astenuta la maggioranza, che chiedeva il ritiro della stessa, relativamente alla richiesta di eliminazione della barriera architettonica legata all’utilizzo del marciapiede della Strada regionale nel punto di congiunzione con la Chiesa della Cure de Chevrot. Una criticità presente da anni la cui competenza, gestione, e possibile soluzione è in capo alla all’Amministrazione regionale proprietaria della strada e responsabile della manutenzione straordinaria della strada, così come del marciapiede.

Bocciata, infine, la mozione finale con la quale la minoranza consiliare chiedeva di modificare il regolamento del Consiglio comunale portando a cinque, rispetto alla data dell’Assemblea, i giorni di anticipo per la consegna di tutti gli incartamenti funzionali ai lavori consiliari, contro i due attuali. Il rifiuto è determinato da possibili problemi procedurali con annesse criticità nell’organizzazione dei lavori dell’Assemblea.

Ultimi articoli

Bandi di gara 12 Ottobre 2020

AVVISO ESITO DI GARA – Lavori di sostituzione staccionata Loc. Placenavaz

Esito gara relativo a “Procedura in affidamento diretto, ai sensi dell’art.

News istituzionali 1 Ottobre 2020

Convocazione del Consiglio comunale per il 07/10/2020

Si rende noto che il Consiglio comunale si riunirà, in sessione straordinaria ed in seduta pubblica, il giorno mercoledì 7 ottobre p.

Bandi di gara 1 Settembre 2020

AVVISO ESITO DI GARA – Lavori di realizzazione nuovo capannone area sportiva

Esito gara relativo a “Procedura in affidamento diretto, ai sensi dell’art.

News istituzionali 17 Agosto 2020

LA PITTRICE BARBARA TUTINO DONA UN’OPERA AL COMUNE DI GRESSAN

Nel corso di una breve cerimonia svoltasi lunedì 13 luglio presso Maison Gargantua, museo etnografico nel cuore del borgo di Moline, l’artista di Cogne Barbara Tutino ha donato al Comune di Gressan una sua opera.

torna all'inizio del contenuto