News istituzionali

30 Maggio 2014

Inaugurazione “Maison Gargantua”

Invito Maison Gargantua lowSi è definita, dopo un’importante percorso di studio e di ricerca, un’offerta nella quale l’Amministrazione comunale di Gressan crede fortemente e la considera una grande opportunità e, al contempo, una preziosa proposta; presentando aspetti, memorie e valori importanti della tradizione di un popolo di montagna, troppo spesso trascurati dalla società in cui viviamo.

Maison Gargantua, nel centro del paese, in località Moline, è stata ufficialmente inaugurata sabato 17 maggio. Giunge così a compimento un articolato processo che si prefiggeva e si proponeva coniugare e fare coesistere gli elementi tipici della realtà contadina del passato con le nuove tecnologie, proponendosi quale innovativo e coinvolgente spazio espositivo etnografico.

Ma lo sforzo intellettuale alla base di questa proposta non si è esaurito con una esposizione limitata a rappresentare la memoria storica della nostra comunità; un obiettivo di per se già lodevole ed interessante; ma è stata ragionata volendo andare oltre, uscendo dalle logiche classiche che inglobano in uno spazio, tra le mura, il compendio della sua proposta.

Due sono le piattaforme, singole e complementari al tempo stesso.

Da una parte c’è il percorso di visita interno a Maison Gargantua, che si prefigge accompagnare il visitatore nella conoscenza degli aspetti naturalistici e della vita della comunità nel passato, attraverso gli oggetti della cultura materiale, delle fotografie e delle testimonianze. Alcuni ambienti illustrano il sapere di alcuni mestieri scomparsi. La visita è multidisciplinare e multisensoriale, coinvolgendo i cinque sensi.

Ad integrare questa proposta si è ragionato sulla promozione ed il positivo utilizzo del territorio circostante, avendo a disposizione un unicum quale la riserva naturale Côte de Gargantua, facilmente raggiungibile attraverso comodi itinerari di visita, area carica di storia e di leggende che si fonda su di una tavolozza di offerte faunistiche e floristiche che meritano di essere conosciute ed apprezzate. Due i percorsi uno di 5 chilometri e uno di 10 chilometri per calarsi in maniera coinvolgente.

L’auspicio è che questa struttura possa essere considerata “viva”, con attività che prevedono il coinvolgimento attivo degli ospiti e possa essere luogo di incontro e di iniziative coinvolgenti. Seguendo questo ragionamento è stata prevista la sede della scuola di scultura, piuttosto che la sala ottagonale d’ingresso, che si presta a numerose attività; questi alcuni tra gli strumenti più indicati per rendere Maison Gargantua uno spazio dinamico, coinvolgente e partecipato.

Questo intervento, particolarmente sentito e voluto dall’Amministrazione comunale è stato realizzato grazie a finanziamenti comunitari provenienti dal Programma operativo FESR Competitivà regionale 2007/2013, per il tramite della Struttura aree protette dell’Assessorato regionale agricoltura e risorse naturali nell’ambito del progetto VDA Nature métro, “Valle d’Aosta unica per natura”

Ultimi articoli

Bandi di gara 12 Ottobre 2020

AVVISO ESITO DI GARA – Lavori di sostituzione staccionata Loc. Placenavaz

Esito gara relativo a “Procedura in affidamento diretto, ai sensi dell’art.

News istituzionali 1 Ottobre 2020

Convocazione del Consiglio comunale per il 07/10/2020

Si rende noto che il Consiglio comunale si riunirà, in sessione straordinaria ed in seduta pubblica, il giorno mercoledì 7 ottobre p.

Bandi di gara 1 Settembre 2020

AVVISO ESITO DI GARA – Lavori di realizzazione nuovo capannone area sportiva

Esito gara relativo a “Procedura in affidamento diretto, ai sensi dell’art.

News istituzionali 17 Agosto 2020

LA PITTRICE BARBARA TUTINO DONA UN’OPERA AL COMUNE DI GRESSAN

Nel corso di una breve cerimonia svoltasi lunedì 13 luglio presso Maison Gargantua, museo etnografico nel cuore del borgo di Moline, l’artista di Cogne Barbara Tutino ha donato al Comune di Gressan una sua opera.

torna all'inizio del contenuto