News istituzionali

25 Gennaio 2013

Consegnate le “Puette” ai nuovi Gressaens

Nel corso di una cerimonia simpatica ed emozionante, che si è tenuta presso la Sala consiliare del Municipio di Gressan nel tardo pomeriggio di venerdì 18 gennaio 2013, sono state consegnate ai 34 nuovi Gressaens, nati nel corso dell’anno 2012, le “Puette”, le caratteristiche e tradizionali bambole di pezza, che ormai da anni contraddistinguono le iniziative dell’Unicef per l’infanzia.

Ad ogni ‘pigotta’ consegnata – spiega l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Gressan, Michelina Greco – il Comune deposita una somma di 20 euro a nome del bambino, che vengono quindi devoluti all’Unicef per l’acquisto di un ciclo completo di vaccinazioni per i bimbi dei paesi poveri, dove le possibilità di avere servizi minimi essenziali non ci sono ancora. Una iniziativa alla quale da anni il Comune di Gressan ha aderito – conclude l’Assessore Greco – Un punto di partenza per dire facciamo anche noi qualcosa per i bimbi meno fortunati, sicuramente molto importante e nel cuore della comunità Gressaentze”.

Una grande attenzione alle necessità dei bimbi e delle famiglie da parte dell’Amministrazione comunale di Gressan, ribadita e testimoniata anche nell’intervento del Sindaco, Michel Martinet, che tra l’altro ha detto: “Siamo finalmente in dirittura d’arrivo per l’apertura della nuova struttura per le famiglie ed i bambini, l’Asilo Nido, realizzato in collaborazione con i Comuni di Charvensod, Jovençan e Pollein. Una iniziativa della Società Envers Srl, della quale fanno parte i quattro Comuni che era attesa da ormai da qualche tempo – spiega – l’appalto per la gestione è stata completato e, quindi, è ormai solo questione di qualche settimana l’apertura e l’avvio del servizio”.

Una novità importante, che va nella direzione di dare risposte alle richieste delle famiglie, – conclude il Sindaco Martinet – anche per quanto riguarda l’orario, che potrà essere modulato secondo le esigenze, anche ad ore e non solo sull’intera giornata. Una proposta qualitativamente di altissimo livello educativo, che si avvarrà di una preziosa collaborazione con l’Università della Valle d’Aosta, grazie ad un interessante ed innovativo scambio formativo“.

Hanno ricevuto le “puette”: Sofia Ammazzagatti, Valérie Argentour, Riham Arif, Yahya Ben Dhaou, Luca Benvenuto, Davide Bisson, Cecilia Buglione, Agnès Burgay, Nicolò Cenere, Luca Ioan Cotaba, Gaia D’Amico, Anouk Constance De Franceschi, Mathias Del Degan, Evoleht Dikkescheij, Mathias Faita, Eleonora Florio, Julien Frachey, Tommaso Garbini, Simone Goi, André Gorraz, Nicolò Lo Bello, Elisa Macrì, Anna Nieroz, Alysée Petey, Rebecca Raguso, Manuel Solano Peralta, Bilal Souit, Mathieu Stacchetti , Mathis Stevenin, Khalid Talane, Federico Tomis, Alison Usel, Mila Vierin e Kelly Keli Zhu.

Consegnate le “Puette” ai nuovi Gressaens

Ultimi articoli

Notizie 25 Ottobre 2021

Videoproiezioni a tema

In occasione della celebrazione di alcune giornate di rilevanza storico-sociale, in particolare, il 4 novembre (giornata dell’armistizio della Prima Guerra Mondiale) e il 25 novembre (giornata mondiale contro la violenza sulle donne), l’Amministrazione comunale organizza due serate di videoproiezioni a tema presso la sala polivalente della Banca di Credito Cooperativo Valdostana.

Notizie 22 Ottobre 2021

Corso di scultura 2021/2022 – posti ancora disponibili

Si segnala che vi sono ancora 4 posti disponibili per la frequenza del corso di scultura su legno che l’Amministrazione comunale di Gressan, con la collaborazione del Maestro Artigiano Dario BERLIER, organizza presso i locali della “Maison Gargantua”.

Notizie 20 Ottobre 2021

Attivazione pagoPA©

pagoPA è un sistema di pagamento che risponde agli obblighi di legge, previsti dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) – d.

Emergenza COVID 19 Ottobre 2021

Buoni spesa e sostegno economico – Covid-19

PER L’EROGAZIONE DI BUONI SPESA PER L’ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI E DI BENI DI PRIMA NECESSITA’ E PER IL SOSTEGNO ECONOMICO ALLE FAMIGLIE PER IL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE E DELLE UTENZE DOMESTICHE A FAVORE DEI CITTADINI COLPITI DALLA SITUAZIONE DETERMINATASI PER EFFETTO DELL’EMERGENZA COVID-19 E IN STATO DI DISAGIO ECONOMICO-SOCIALE.

torna all'inizio del contenuto