Notizie

9 Aprile 2020

Proroga della validità dei documenti di riconoscimento

Ai sensi dell’art. 104 del DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020, n. 18 (  (Proroga della validità dei documenti di riconoscimento) la validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità di cui all’articolo 1, comma 1, lettere c), d) ed e), del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, rilasciati da amministrazioni pubbliche, scaduti o in scadenza successivamente alla data di entrata in vigore del presente decreto è prorogata al 31 agosto 2020. La validità ai fini dell’espatrio resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.

Proroga della validità dei documenti di riconoscimento

Ultimi articoli

Notizie 25 Ottobre 2021

Videoproiezioni a tema

In occasione della celebrazione di alcune giornate di rilevanza storico-sociale, in particolare, il 4 novembre (giornata dell’armistizio della Prima Guerra Mondiale) e il 25 novembre (giornata mondiale contro la violenza sulle donne), l’Amministrazione comunale organizza due serate di videoproiezioni a tema presso la sala polivalente della Banca di Credito Cooperativo Valdostana.

Notizie 22 Ottobre 2021

Corso di scultura 2021/2022 – posti ancora disponibili

Si segnala che vi sono ancora 4 posti disponibili per la frequenza del corso di scultura su legno che l’Amministrazione comunale di Gressan, con la collaborazione del Maestro Artigiano Dario BERLIER, organizza presso i locali della “Maison Gargantua”.

Notizie 20 Ottobre 2021

Attivazione pagoPA©

pagoPA è un sistema di pagamento che risponde agli obblighi di legge, previsti dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD) – d.

Emergenza COVID 19 Ottobre 2021

Buoni spesa e sostegno economico – Covid-19

PER L’EROGAZIONE DI BUONI SPESA PER L’ACQUISTO DI GENERI ALIMENTARI E DI BENI DI PRIMA NECESSITA’ E PER IL SOSTEGNO ECONOMICO ALLE FAMIGLIE PER IL PAGAMENTO DEI CANONI DI LOCAZIONE E DELLE UTENZE DOMESTICHE A FAVORE DEI CITTADINI COLPITI DALLA SITUAZIONE DETERMINATASI PER EFFETTO DELL’EMERGENZA COVID-19 E IN STATO DI DISAGIO ECONOMICO-SOCIALE.

torna all'inizio del contenuto