News istituzionali

30 Dicembre 2014

Lo scambio di auguri ai “Pomeriggi Danzanti” di Gressan

AuguriPomeriggiAnzianiGressan2014-01

Anche il sindaco Martinet a portare l’augurio dell’Amministrazione di Gressan.

Si è svolto nel pomeriggio di mercoledì 17 dicembre 2014, presso il Teatro delle Scuole Primarie di Gressan Capoluogo, l’ultimo appuntamento per il 2014 con i “Pomeriggi Danzanti” per gli anziani “over 65” di Gressan, la partecipatissima iniziativa organizzata dall’Amministrazione Comunale di Gressan con la fattiva collaborazione della Pro Loco di Gressan.

L’incontro è stata l’occasione per un reciproco scambio di auguri per le imminenti festività natalizie, al quale ha partecipato anche il Sindaco di Gressan, Michel Martinet, terminato con una merenda a base di panettone e spumante.

Una grande soddisfazione vedere una iniziativa così riuscita e partecipata, con una media di oltre 60 ‘ballerini’ ad ogni incontro – ha commentato l’Assessore Comunale ai Servizi Sociali, Michelina Greco – Un grande e doveroso ringraziamento alla Pro Loco di Gressan, capitanata dalla presidente Monica Cunéaz, per il contributo economico e per le ‘merende’, e al nostro ‘dj’, Francesco Milleret”.

I “Pomeriggi Danzanti” riprenderanno, come da calendario, il prossimo anno, mercoledì 14 gennaio 2015 alle ore 15, presso il Teatro delle Scuole Primarie di Gressan Capoluogo.

Lo scambio di auguri ai “Pomeriggi Danzanti” di Gressan

Ultimi articoli

News istituzionali 2 Aprile 2021

Convocazione del Consiglio comunale dell’8/04/2021

Si rende noto che il Consiglio comunale si riunirà, in sessione ordinaria , il giorno giovedì 8 aprile p.

Notizie 31 Marzo 2021

IL LUPO IN VALLE D’AOSTA

Visto le sempre maggiori segnalazioni di avvistamento di lupi nella nostra regione, le competenti strutture dell’Amministrazione regionale hanno pubblicato un’infografica sui comportamenti da tenere in caso di incontri con un lupo.

Emergenza COVID 29 Marzo 2021

Emergenza COVID-19 – ultimi aggiornamenti

Online le misure normative per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19.

torna all'inizio del contenuto