25/11/2017

Competenze.


COMPETENZE –  articolo 21 (estratto dallo Statuto Comunale)

  1. La giunta adotta tutti gli atti di amministrazione, nonché tutte le deliberazioni che non rientrano nella competenza degli altri organi comunali, del segretario comunale e dei responsabili dei servizi ai sensi della normativa vigente.
  2. In particolare, la giunta nell’esercizio delle sue competenze esecutive e di governo, svolge le seguenti attività:

a)         riferisce annualmente al consiglio sulla propria attività e sull’esecuzione dei programmi, attua gli indirizzi generali e svolge attività di impulso nei confronti dello stesso;

b)        propone gli atti di competenza del consiglio;

c)         adotta i provvedimenti di attuazione, anche attraverso la definizione degli obiettivi, dei programmi di rilevanza generale approvati dal consiglio comunale, nel rispetto degli indirizzi fissati;

d)        approva i progetti preliminari di opere pubbliche che presentano una spesa complessiva, al netto dell’IVA, inferiore a Euro 250.000,00, nonché tutti i progetti definitivi ed esecutivi e le loro varianti;

e)         svolge attività di iniziativa, impulso o raccordo con gli organi di partecipazione;

f)          qualora risulti assegnataria delle relative quote di bilancio, individua i soggetti beneficiari di sovvenzioni, contributi, sussidi e vantaggi economici di qualunque genere e ne determina gli importi;

g)        determina le tariffe, le tasse e le aliquote delle imposte comunali;

h)        dispone, se previsto in atti fondamentali del consiglio, l’accettazione od il rifiuto di lasciti e donazioni immobiliari, nonchè, se previsti in atti del consiglio o se ne costituiscono mera esecuzione, acquisti, alienazioni, permute e concessioni;

i)          fissa la data di convocazione dei comizi per i referendum comunali e costituisce l’ufficio comunale per le elezioni;

j)          vigila sugli enti, aziende ed istituzioni dipendenti o controllati dal comune;

k)        in base a specifico regolamento comunale, può adottare particolari forme di tutela della produzione tipica locale agricola ed artigianale;

l)          adotta il regolamento sull’ordinamento degli uffici e dei servizi nel rispetto dei criteri generali stabiliti dal consiglio comunale;

m)     approva la pianta organica del personale e le relative variazioni;

n)        esprime il parere in merito alle istanze di mobilità esterna presentate dal personale dipendente;

o)        adotta gli atti di programmazione di manifestazioni, convegni, mostre e attività culturali, sportive e sociali, nonché di promozione, comunicazione e rappresentanza;

p)        adotta gli atti di adesione a enti, associazioni ed organizzazioni varie;

q)        i pareri e le autorizzazioni da rendere in attuazione della convenzione Comune/Pila spa approvata con deliberazione consiliare n. 21 del 13.02.1979 e successive integrazioni;

r)         autorizza il taglio del legname dai boschi di proprietà comunale;

s)         conferisce, limitatamente alle quote di bilancio ad essa direttamente assegnate, gli incarichi professionali per i progetti di opere pubbliche, nonché di consulenza, nel rispetto e con le modalità previste dalla normativa vigente;

t)          nomina la commissione edilizia comunale.

      3.  Alla giunta comunale, in sede di approvazione del piano esecutivo di gestione, possono essere assegnate specifiche quote di bilancio ai sensi dell’art. 46 della legge regionale 54/98.


Stampa la pagina
kauçuk makinaları